World March Newsletter - Numero 7

Con questa newsletter il 2 marzo mondiale salta in Africa, vedremo il suo passaggio attraverso il Marocco e, dopo il suo volo verso le Isole Canarie, le attività nelle "isole fortunate".

Il passaggio attraverso il Marocco

Dopo essersi uniti a diversi membri della squadra di base della Marcia a Tarifa, alcuni provenienti da Siviglia e altri dal porto di Santamaría, insieme si sono diretti a Tangeri.

Larache, la città delle tre culture, ha ospitato la 2 World March for Peace and Nonviolence.

Da Marrakech, evidenziamo il lavoro della sua gente per condurre a una convergenza delle tre culture nel corso della storia.

Venerdì 11 in ottobre, dopo un lungo viaggio, la Marcia Mondiale è arrivata, di notte, a Tan-Tan, la porta del deserto.

Prima di concludere il suo tour in Marocco, la Marcia Mondiale si è svolta a El Aaiún, "porta del Sahara", dove è stata ospitata da membri dell'Associazione di Solidarietà e cooperazione sociale.

E la marzo vola alle Isole Canarie

Il breve soggiorno della 2 World March ha lasciato due atti accattivanti che sono registrati in memoria.

Il Rettore dell'Università di La Laguna ha ricevuto i promotori della 2 World March for Peace and Nonviolence.

Attività di sintesi a Tenerife, il documentario, l'accoglienza a La ULL e la marcia a Puerto de la Cruz.

A Lanzarote varie attività per la pace, gong, un ducumental, scambi con associazioni, musica e, con la Kelly, la popolare paella.

Lascia un commento