Chiusura delle “Giornate per i diritti del fanciullo”

Al termine delle "Giornate per i diritti dell'infanzia", ​​a Fiumicello Villa Vicentina, in Italia, è stato piantato un Ginkgo biloba.

Venerdì novembre 29

Si sono concluse questa mattina a Fiumicello Villa Vicentina le “Giornate per i diritti dell'infanzia” organizzate dal Governo Giovanile.

Il tema dell'evento di quest'anno era "SALVA IL PIANETA" e per tutta la settimana si sono svolti laboratori scolastici sull'ambiente, per comprendere i fenomeni ed educare a vivere in modo sostenibile, nel rispetto dell'ambiente e di tutti gli esseri viventi.

Con la presenza del Sindaco Laura Sgubin e del Presidente del Consiglio Giovanni Alessia Raciti, è stato piantato il "Ginkgo biloba", nato dal seme di una pianta sopravvissuta al bombardamento atomico di Hiroshima e offerto dall'Associazione "Mondo senza guerra e senza violenza».

Durante la cerimonia di impianto, l'Assessore alla Cultura Eva Sfiligoi, i rappresentanti di "Mondo senza guerre e senza violenza" Davide Bertok e Alessandro Capuzzo, il Sindaco Alessia Raciti e i membri del Governo Giovani, la Coordinatrice Rita Dijust e gli studenti del classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado di Fiumicello Villa Vicentina, e i responsabili del Gruppo “NOplanetB”, che hanno animato i laboratori.

Lascia un commento