CINEMABEIRO presentato ufficialmente ad A Coruña

Il 2, 3 e 4 ottobre si terrà la "I Mostra de Cinema pola Paz e la Nonviolencia", CINEMABEIRO

La “I Mostra de Cinema pola Paz e la Nonviolencia”, CINEMABEIRO, è stata presentata il 29 settembre 2020 presso il municipio di A Coruña.

Organizzato da Mundo sen Guerras e sen Violencia in collaborazione con 16 associazioni e gruppi sociali, il patrocinio della Fondazione EMALCSA e la collaborazione del Comune di A Coruña, si terrà il 2, 3 e 4 ottobre utilizzando due formati: colloqui online e proiezioni faccia a faccia nell'edificio La Domus di A Coruña.

María Núñez, direttrice della programmazione di CINEMABEIRO, ha indicato come obiettivi della Mostra la "consapevolezza sociale e denuncia dei crescenti conflitti e dare voce alle persone della cultura della non violenza".

Yoya Neira, Assessore alla previdenza sociale del Comune di A Coruña, ha sottolineato che "A Coruña sarà un punto di riferimento per il rispetto e la costruzione dei diritti umani attraverso la cultura".

Secondo i suoi organizzatori, “CINEMABEIRO è nato dalla necessità di creare un evento dedicato alla promozione, riflessione e confronto sui diritti umani, non solo nella città di A Coruña ma anche in Galizia.

Uno strumento molto importante per denunciare e rendere visibile la violenza

Il cinema è uno strumento importantissimo per denunciare e rendere visibile la violenza esercitata sui nostri diritti. È una finestra che ci mette in contatto con altre realtà; un oratore vendicativo che ci mobilita e facilita la nostra comprensione del mondo dall'impegno per i diritti umani ".

E continuano a spiegare:

“CINEMABEIRO è una piattaforma per la diffusione di un altro tipo di cinema, con un chiaro orientamento sociale, che mira ad avvicinare il pubblico a temi quali precarietà lavorativa, emigrazione, violenza di genere, cambiamento climatico, uguaglianza e inclusione.

CINEMABEIRO, vuole essere un Festival specializzato

La 1a edizione di CINEMABEIRO diventerà una vetrina per il miglior cinema sui diritti umani, offrendo un'attenta selezione di lungometraggi e cortometraggi recenti, con un'ampia scelta dei migliori festival del mondo.

In questa prima edizione della “Mostra Internacional de Cinema pola Paz Cinemabeiro” ha in programma quattro lungometraggi, sedici cortometraggi e cinque tavoli di discussione che, a causa della crisi COVID-19, si terranno online, con la partecipazione di relatori ONG e associazioni collaboratrici che affrontano i problemi dei seguenti gruppi:

  • La difficoltà di vivere in esilio e il diritto di migrare
  • Femminismo e maternità: mettere in discussione il sistema riproduttivo eteropatriarcale
  • Il diritto all'istruzione per le persone con disabilità funzionali e mentali, disturbi mentali ea rischio di esclusione sociale
  • Il cambiamento climatico e il deterioramento della democrazia come grandi minacce per il nostro pianeta
  • Discriminazione sessuale, maggiore stigmatizzazione delle persone a rischio di esclusione sociale

Sarà completato con diverse interviste radiofoniche con produttori inclusivi, realizzate dall'associazione dei genitori di persone con paralisi cerebrale (ASPACE) Coruña nel suo programma "La radio de los Gatos". "

CINEMABEIRO, per Mundo sen Guerres e sen Violencia, fa parte della campagna quest'anno + Pace + Nonviolenza - Armi nucleari che si celebra a livello planetario con una moltitudine di attività tra il 21 settembre 2020 fino al 2 ottobre 2020.

5 / 5 (Recensione 1)

Lascia un commento