Honduras: università e media

Attività svolte dal World Base Base Team in Honduras.

A novembre 19 e 21 i membri del Team Base del Marzo Mondiale Pedro Arrojo e Montserrat Prieto, accompagnati dai membri del team promotore locale coordinato da Leonel Ayala, hanno tenuto vari incontri con studenti delle università UCENM e USAP di San Pedro Sula e Ocotepeque.

In essi, i giovani sono stati informati del progetto della Marcia Mondiale e sono state trasferite proposte di riflessione e partecipazione attiva da attuare dall'università.

I giorni 20 e 22 sono stati dedicati alle riunioni con vari media.

Il giorno 22 ha avuto una giornata intensa a Tegucigalpa per mano di COPINH, l'organizzazione che ha guidato la leader indigena Berta Cáceres.

Sono state organizzate interviste successive con i media nazionali in cui Pedro Arrojo, partner e amico di Berta, ha denunciato l'impunità degli autori intellettuali che hanno ordinato e finanziato il suo omicidio.

Arrojo ha presentato le sue opinioni e le posizioni della Marcia mondiale su temi quali l'ambiente, la violenza esercitata dal potere e il ruolo della società civile, degli attivisti e dei professionisti nel realizzare una società non violenta.

Il giorno precedente, il programma radiofonico "Sin Fronteras" della stazione radio "La nueva 96.1 FM" aveva anche dedicato il suo spazio alla Marcia mondiale per la pace e la nonviolenza, intervistando i membri del team di base e il team di coordinamento dell'Honduras .

Inoltre, nel contesto di questo viaggio, Pedro Arrojo ha tenuto un incontro informale presso l'ambasciata spagnola con l'ambasciatore e sua moglie.


Redazione: Montserrat Prieto
Fotografie: P. Arrojo, Reinaldo Chinchilla, M. Prieto

Apprezziamo il supporto con la diffusione del web e dei social network di 2 World March

Web: https://www.theworldmarch.org
Facebook: https://www.facebook.com/WorldMarch
Twitter: https://twitter.com/worldmarch
Instagram: https://www.instagram.com/world.march/
Youtube: https://www.youtube.com/user/TheWorldMarch

1 commento su "Honduras: università e media"

Lascia un commento