La luce della pace di Betlemme

Nell'accensione della Lampada della Pace, gli auguri sono stati scambiati e invitati a riflettere sull'importanza della Pace

Nella chiesa della Natività di Betlemme c'è una lampada ad olio che è stata accesa per molti secoli, alimentata dall'olio donato a sua volta da tutte le nazioni cristiane della Terra.

Nel dicembre di ogni anno, una parte maggiore di quella fiamma viene accesa e diffusa in tutto il pianeta come simbolo di pace e fratellanza tra i popoli.

E il 20 dicembre 2019, è stato al Liceo Scientifico “Ugo Pellis” di Fiumicello Villa Vicentina che è arrivata questa fiamma portata dagli scout: davanti a tutti gli studenti si è accesa la Lampada della Pace, che la scuola ha ricevuto all'Incontro Nazionale di Scuole per la Pace nel 2016, dedicata a Giulio Regeni dopo il suo barbaro omicidio.

In questa occasione, gli auguri sono stati scambiati con il Sindaco e il Vice Sindaco del governo giovanile e gli studenti sono stati invitati a riflettere sull'importanza della Pace, della Nonviolenza e del rispetto delle differenze, adottando comportamenti virtuosi anche in Le tue piccole azioni quotidiane.

Dopo la cerimonia, tutti gli studenti si sono ritrovati nella Sala del Teatro Bisonte per la rappresentazione del "Natale nel mondo", presentato dagli alunni delle prime classi; successivamente le prove musicali e le canzoni di tutte le classi hanno concluso l'evento.

Il canto di "It's time ..." è stato particolarmente significativo. (Inno della Marcia Nazionale per la Pace), il cui primo verso è stato composto dagli stessi studenti in occasione della Marcia Nazionale per la Pace ad Assisi nel 2018.


Redazione: Monique
Fotografia: squadra promotore di Fiumicello Villa Vicentina

1 commento su "La luce della pace a Betlemme"

Lascia un commento