Marzo latinoamericano


Il 1a marcia latinoamericana multietnica e pluriculturale per la nonviolenza

¿Qué?

"La nonviolenza durante la marcia attraverso l'America Latina"
I popoli latinoamericani e caraibici, i popoli indigeni, gli afro-discendenti e gli abitanti di questo vasto territorio, ci colleghiamo, ci mobilitiamo e marciamo, per superare le diverse forme di violenza e costruire l'unione latinoamericana per una società solidale e non violenta.

Chi può partecipare?

Attivisti, gruppi, organizzazioni sociali, istituzioni pubbliche e private, scuole, università, impegnati in questa azione nonviolenta latinoamericana.

Come?

Realizzare azioni prima e durante la marcia con eventi virtuali e faccia a faccia in ogni paese, come passeggiate, eventi sportivi, marce regionali o locali; lo sviluppo di conferenze, tavole rotonde, laboratori di divulgazione, festival culturali, dibattiti o azioni creative a favore della Nonviolenza, ecc. Faremo anche una consultazione e una ricerca sul futuro dell'America Latina che vogliamo costruire.

Per cosa?

Denuncia sociale

1- Segnala e trasforma tutti i tipi di violenza esistenti nelle nostre società: fisica, di genere, verbale, psicologica, economica, razziale e religiosa.

Non discriminazione

2- Promuovere la non discriminazione e le pari opportunità e l'eliminazione dei visti tra i paesi della regione.

Città originali

3-Rivendicare i popoli nativi in ​​tutta l'America Latina, riconoscendo i loro diritti e il loro contributo ancestrale.

Renditi conto

4- Aumentare la consapevolezza sulla crisi ecologica difendendo le risorse naturali. No alle mega attività minerarie e niente più pesticidi sui raccolti. Accesso illimitato all'acqua per tutti gli esseri umani.

Abbandona la guerra

5- Che gli stati rinunciano costituzionalmente a usare la guerra come un modo per risolvere i conflitti. Riduzione progressiva e proporzionale delle armi convenzionali.

No alle basi militari

6- Dite no all'installazione di basi militari straniere e chiedete il ritiro di quelle esistenti.

Promuovi la firma TPAN

7- Promuovere la firma e la ratifica del Trattato per la proibizione delle armi nucleari (TPAN) in tutta la regione.

Rendi visibile la nonviolenza

8- Rendere visibili azioni non violente a favore della vita nella regione.

Quando e dove?

Tra il 15 settembre 2021, Bicentenario dell'indipendenza dei paesi centroamericani e 2 ottobre, Giornata internazionale della nonviolenza.

Aspiriamo a viaggiare nella regione per rafforzare la nostra unione latinoamericana e ricostruire la nostra storia comune, alla ricerca di convergenze, diversità e nonviolenza.
"COLLEGARSI CON IL MEGLIO DI CIASCUNO DI NOI, CREANDO LA CONSAPEVOLEZZA CHE È, SOLO ATTRAVERSO LA PACE E LA NOVIOLENZA, IN CHE MODO LE SPECIE SI APRIRANNO AL FUTURO"
SILO