New Jersey per il proibizionismo delle armi nucleari

L'ICAN è una coalizione che lavora per mobilitare persone di tutti i paesi affinché i loro governi firmino un trattato che vieta le armi nucleari.

Lo stato di New Jersey (USA) è stato l'ultimo a chiedere formalmente al Presidente e al Senato degli Stati Uniti di ratificare il TPAN (Trattato sulla proibizione delle armi nucleari) approvando il Risoluzione A230.

L'impegno per il divieto di armi nucleari

Questo impegno è in linea con quello di altre capitali come Washington, la capitale di uno stato nucleare, Canberra, uno stato membro di un'alleanza nucleare, o Berna, la capitale di uno stato non nucleare.

Molte altre capitali e città come Berlino, Parigi, Baltimora, Dortmund, Düsseldorf, Fremantle, Ginevra, Göttingen, Hiroshima, Los Angeles, Manchester, Marburg, Monaco di Baviera, Nagasaki, Oslo, Potsdam, Salt Lake City, Toronto, Trondheim, ... hanno ha deciso di stare dalla parte giusta della storia.

In Spagna: Cadice, Saragozza, Santiago e A Coruña, per ora.

L'inizio della fine delle armi nucleari

Campagna ICAN per il divieto delle armi nucleari sviluppata in "L'inizio della fine delle armi nucleari"

La campagna internazionale di IO POSSO è sviluppato e riflesso nel recente documentario "L'inizio della fine delle armi nucleari"

Il documentario è stato diretto da Álvaro Orus per Pressenza, agenzia di stampa internazionale per la pace e la nonviolenza.

È un documento grafico intenso e commovente sulla necessità di proibire le armi nucleari e la migliore tecnica.

Siamo stati in grado di partecipare a questa premiere questo mese Cile.

Inizia la tua promozione nei diversi circuiti culturali in diversi paesi.

"La campagna promossa dall'ICAN è promossa durante la cerimonia di lancio della 2 World March for Peace and Nonviolence"

Questa campagna è stata promossa durante il atto di lancio della 2ª World March for Peace and Non-violence a Madrid, in novembre 2018.

Il coordinatore internazionale della marcia mondiale, Rafael de la Rubia, è spiegato in Cile:

"Dobbiamo assicurarci che alla fine della Marcia Mondiale 2 per la Pace e la Nonviolenza, abbiamo i paesi 50 che ratificano il Trattato TPAN".

Il testo della campagna è disponibile qui.

5 / 5 (Recensione 1)
Condividilo!